Stampa
25
Gen

Sintra-Lisbona: Seminario internazionale "Il ruolo delle parti sociali nella definizione di un nuovo modello di relazioni industriali"

sintrapicmLa PICM ha partecipato alla realizzazione del seminario internazionale "Il ruolo delle parti sociali nella definizione di un nuovo modello di relazioni industriali teso ad ottenere un'occupazione dignitosa, di qualità e duratura", finanziato con l'aiuto della Commissione Europea e organizzato da Fidestra nell'ambito delle attività dell'EZA e della PICM. Il presidente di Fidestra, Fernando Moura e Silva, e la vicepresidente della PICM, María Reina Martín hanno fatto gli onori di casa.

Per la Spagna è intervenuto il presidente di H+D e della PICM, Rafael Rodríguez-Ponga, con alcune riflessioni sull'attuale situazione dell'Europa, affiancato dall'ex-ministro portoghese per la Solidarietà e l'Occupazione, Pedro Matos Soares, e dal sindacalista belga Dirk Uyttenhove, presidente dell'Europees Forum (nella foto). Tutti sono stati d'accordo sul fatto che i problemi sociali non sono soltanto economici, ma hanno cause e soluzioni complesse, spesso di natura politica

Al seminario hanno partecipato dirigenti di organizzazioni sociali di altri paesi, come l'MCL dell'Italia, con rappresentato da Piergiorgio Sciacqua, che è anche co-presidente dell'EZA, e il sindacato polacco Solidarnosc.

Era presente anche H+D, con Chindasvinto Moreno come nostro rappresentante volontario. Per la Spagna, sono intervenuti il prof. Javier Morillas dell'Università San Pablo CEU, con un'analisi dell'attuale situazione economica; Josep Calvó, vice-presidente dell'EZA e presidente dell'UCEM, con un contributo sul punto di vista di Barcellona; e il Centro Español de Asuntos de los Trabajadores (CEAT), con Jesús Casado e Francisco Domínguez.

Per contattarci

Sede Centrale: C/ Bravo Murillo, 120. Portal Izq. 1º A. 28020. Madrid. Spain

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rete sociale

Twitter

Facebook

Flickr