Stampa
18
Dic

Giornata Internazionale dei Migranti

Nella Giornata Internazionale dei Migranti ci uniamo al messaggio del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, impegnandoci a continuare a lavorare nel rispetto dei diritti umani e delle legislazioni e le norme internazionali, condividendo gli sforzi tesi a non lasciare indietro nessuno.

In questa giornata vogliamo anche ricordare gli sfollati a causa delle guerre, la tragedia dei naufragi nel Mediterraneo, l'entrata di africani subsahariani attraverso lo stretto di Gibilterra, i migranti centroamericani verso gli Stati Uniti e tutte le persone che rischiano la vita per sfuggire la morte o per cercare una vita migliore; e vogliamo ricordare la necessità di continuare a lottare contro la tratta di persone.

Por questo motivo, la Piattaforma Internazionale per la Cooperazione e la Migrazione (PICM) continua a lavorare per il riconoscimento del diritto di asilo nella UE, un diritto che non può essere trascurato. Facciamo appello alla co-responsabilità delle autorità di tutti i paesi coinvolti, siano essi d'origine, di transito o di destinazione, affinché prestino assistenza a queste persone, salvando vite umane e garantendo la sicurezza di tutti. E chiediamo una maggiore attenzione e un maggior coinvolgimento per i problemi derivanti dalle migrazioni, al fine di avanzare verso una vera politica europea per l'immigrazione.